IMMERSIONI

Quasi tutte le immersioni si trovano sotto costa e richiedono solo pochi di minuti di navigazione; la necessità di ormeggiare in piccole baie, rende il gommone l’imbarcazione più pratica e agevole per raggiungere ogni sito nel più breve tempo possibile!

La straordinaria ricchezza della fauna marina offre suggestioni spettacolari sin nei primi metri d’acqua; la lungimirante istituzione della riserva marina ha consentito infatti lo sviluppo di una straordinaria, abbondante e variegata fauna marina senza temere la presenza umana, consentendoci di poter ammirare, tra le molteplici speci, curiose ricciole e placide cernie che si avvicinano, come raramente avviene, per farsi ammirare in tutta la loro bellezza.

Secca della Colombara

Tra le più suggestive dell’isola, l’immersione alla secca della Colombara è anche una delle più caratteristiche. Una cattedrale che emerge fino a tre metri al di sotto della superficie, costituita da imponenti colate laviche di basalto colonnare, ospita banchi di saraghi, carangidi, vortici di barracuda, curiose ricciole in caccia e un relitto commerciale (dai 18 ai 23 metri di profondità, non penetrabile) attorno a cui stanziano placide cernie.

Punta Galera & la Grotta Dei Gamberi

E’ forse l’immersione più frequentata di Ustica; la sua particolare posizione in una baia riparata e la moltitudine di percorsi possibili, la rendono un sito perfetto per subacquei di differenti livelli.

Due “piscine” naturali, divise da una sottile lingua di roccia, sono il punto di partenza di ogni immersione. Discendendo poi verdeggianti prati di posidonia, si costeggiano pareti di roccia ricche di piccoli anfratti in cui si nascondono murene e polpi, per giungere infine sul punto estremo della lingua, dove banchi di saraghi, barracuda e ricciole in caccia attendono i subacquei in uno spettacolo di vita e di giochi di luce davvero meraviglioso.

Punta Dell'arpa

Conosciuto anche come scoglio del “Cornuto”, per la caratteristica forma di toro della roccia che emerge dall’acqua, questo sito di immersione è particolarmente amato dai fotografi subacquei per la varietà dell’ambiente e la quantità di colore. Intorno ai 35 metri infatti, incontriamo una serie di enormi massi completamente ricoperti di rigogliose gorgonie rosse, fra le quali non è difficile scovare qualche aragosta.

I differenti e suggestivi passaggi in piccoli canyon e grotticine, rendono estremamente vivace anche la risalita, offrendo una serie di giochi di luce davvero incredibile.

Secchitello

E’ una delle immersioni più suggestive ed emozionanti, ma anche tra le più impegnative. L’insieme delle molte sommità crea percorsi fantastici, dove si fanno sempre incontri meravigliosi con i pesci pelagici più caratteristici, come tonni e ricciole.

Qui è possibile ammirare il falso corallo nero (Gerardia Savaglia) e grandi gorgonie rosse, che colorano scenograficamente il paesaggio.

Grotta delle Cipree

Una delle più belle grotte di Ustica è indubbiamente la Grotta delle Cipree. Il suo ingresso è a 18mt di profondità, andando in direzione dell’isola, si incontra una formazione rocciosa che riporta in superficie. In questa parte della grotta, è possibile rimuovere maschera ed erogatore per ammirare la bellezza della grotta circondata da stalattiti e conchiglie fossili delle Cypreae. All’uscita della grotta si incontrano di sovente polpi e piccole cernie che sembrano attenderci per farci proseguire la straordinaria avventura.

Percorso Romano

È un’area archeologica molto interessante con una visibilità eccellente. Ci immergeremo in un canyon ad una profondità di 15mt che ci porterà in 2 piccole grotte. Nella prima delle quali troveremo anfore e ancore risalenti all’epoca romana mentre nella seconda grotta troveremo del Cerianthus nero.

Piramidi e Cirri

Sulla costa occidentale, l’affascinante Punta Spalmatore ci offre 2 fantastiche immersioni, entrambe iniziano in un canale lavico.
Nel sito cosiddetto Piramidi si attraversa un canyon per finire sopra una grande e ben conservata ancora dell’ammiragliato per poi risalire attraverso una stupenda grotta dalla caratteristica forma di spirale.
I Cirri deve il proprio nome ai pesci che la popolano numerosi ed è composta da un gruppo di grotte che offrono incredibili tuffi tra le rocce.

Scoglio del medico

Una delle immersioni più belle di Ustica, in assenza di corrente è un’immersione accessibile anche ai principianti. In questo sito ci sono da 5 a 6 punti di immersione tra cui il suo famoso tunnel di 70mt situato a 20mt di profondità. Questo tunnel, in gran parte illuminato, ospita enormi cernie, ricciole e molti barracuda. Emozioni garantite nel canyon dove sono possibili tutti i tipi di incontri.

Punta Falconiera / Percorso Archeologico

Sul lato orientale dell’isola, c’è un’imponente scogliera chiamata Omo Morto. Anche questa è un’immersione adatta a tutti i subacquei per il suo itinerario sviluppato a più livelli di profondità e che offre incontri di pesce di passo o vita bentonica, con crostacei infrattati o cefalopodi. A 20mt di profondità troverete la grotta della Falconiera, da cui si accede facilmente attraverso una grande volta, piena di gamberetti, naselli bianchi, magnose, spirografi, musdee. All’esterno di questa grotta troverete gorgonie rosse, murene, aragoste, cernie e pesci di scoglio.